La Tecnica Salerno - Online Pen Shop

Penna stilografica Vs penna a sfera

pennaVs

pennaVsPerchè in un mondo dominato dalle penne a sfera, roller, ecc. una persona dovrebbe scrivere con una penna stilografica? La prima cosa che viene in mente è che chi scrive con una penna stilografica cerca di distinguersi dalla massa, per il puro piacere di sentirsi al di fuori delle scelte ordinarie. Probabilmente tutto ciò detto fin qui è vero, ma la realtà è che con la penna stilografica si scrive meglio.

I motivi che potrebbero spingere a preferire una penna stilografica sono essenzialmente due:
– la penna stilografica ha scorrevolezza maggiore poichè non c’è nessuna pressione e nessuna sfera, roller o affini; quando si ha a che fare con una penna stilografica ben costruita basta appoggiare la punta sulla carta e lasciarla scorrere per ottenere una scrittura che non richiede alcuno sforzo.
– c’è una maggiore comodità nella posizione di scrittura (con la penna a sfera l’impugnatura è quasi verticale sul foglio e l’angolo a cui si può scrivere senza problemi è molto limitato rispetto ai 90 gradi, cosa che comporta una posizione della mano assai meno comoda).

Le penne stilografiche possono riuscire a scrivere con qualsiasi angolazione, con un limite inferiore dato solo dal fatto che bisogna appoggiare il pennino sulla carta. Tutto questo rende possibile il fatto che si può usare la posizione che si preferisce e ognuno può impugnare la penna in una maniera molto più flessibile e comoda; si può appoggiare, ad esempio, il fusto nell’incavo della mano fra pollice ed indice senza sostenere la penna direttamente con le dita, cosa che comporta uno sforzo nettamente minore.

Ultimo vantaggio, ma non per ordine di importanza, è il fatto che chi possiede una stilografica con pennino flessibile potrà avere la variazione della dimensione del tratto grafico, in base alla pressione del pennino; più è flessibile e minore è la pressione richiesta. Questa particolarità renderà, ovviamente, inconfondibile e personale la propria scrittura, uscendo fuori dagli schemi delle penne a sfera che hanno spessori di tratto grafico sempre uguali e costanti.